Bigger than Life

Non me la sarei mai aspettata una roba del genere. Dopo quattro concerti – il primo a Firenze nel 2003, poi a Bologna, Caserta e Roma nel 2009 – Bruce Springsteen mi ha letteralmente lasciato senza fiato dopo quasi quattro ore di musica rock’n’roll, soul, blues, folk in uno Stadio San Siro di Milano stregato dalla forza ineguagliabile della E Street Band. Insieme a mio fratello Marco e ai cari amici Stefano e Paolo, abbiamo assistito a una scaletta di canzoni impressionante: quasi non credevo alle mie orecchie mentre il Boss del New Jersey ci regalava 33 pezzi dei suoi album migliori, dal primo all’ultimo. E invece era tutto vero, tutto davanti a noi e a pochi metri dal nostro Dio in terra, asserragliati nel pit vicino al palco dopo un’attesa per entrarci (tra l’altro anche senza braccialetto) di quasi 12 ore. Come a dire: per il Boss questo ed altro.

A ripensarci ora che sono già tornato alla mia nuova casa-base, Dusseldorf in Germania, mi vengono quasi gli occhi lucidi: aveva proprio ragione Santa Teresa d’Avila a dire che “si versano più lacrime per le preghiere esaudite che per quelle non accolte“. Meno male che alla fine ho avuto la possibilità di fare tappa a Milano per vedere un Boss che a quasi 63 anni sembra l’eterno ragazzino di Born to Run e Born in the U.S.A.

Quale sarà mai il suo segreto? Me lo sono chiesto anche in un pezzo scritto per Linkiesta.it dal titolo Lo spirito rock’n’roll del Boss che ha invaso per una notte San Siro: io, Marco, Stefano e Paolo abbiamo sentito quello spirito così forte dentro e intorno a noi, uno spirito che già mi manca pur sapendo di poterlo risentire il prossimo 14 luglio a Londra in occasione del suo concerto ad Hyde Park nell’ambito del festival Hard Rock Calling. A mio fratello, mentre stavo tornando in aeroporto, ho inviato questo messaggio: “Sto per lasciare l’Italia con il Boss nel cuore. Sono convinto di aver assistito a un concerto storico della sua carriera. Siamo stati dei privilegiati ieri. A presto brother“.
A presto Bruce!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...