Molto lontano, incredibilmente vicino

Come sentirsi a casa, ma anche allo stesso tempo lontano da casa. Una sensazione mai provata prima con la stessa intensità provata durante queste mie prime settimane da Italiano a Dusseldorf. Il lavoro comincia a entrare nel vivo, la città comincia a entrarmi nelle vene, il clima in costante cambiamento continua a turbarmi non poco, per il resto tutto sembra essere a volte perfetto, tutto sembra essere a volte sbagliato. Mi basta però pensare agli ultimi scialbi mesi trascorsi nella mia amata Salerno per farmi pensare: meno male che me ne sono scappato all’estero a vivere una vita lontana anni luce da quella vissuta senza poi tante emozioni nella mia vera casa. Ma come recita il titolo di questo blog in salsa tedesca – Was ist Heimat? (Qual è la patria?) – la propria casa può essere ovunque: molto lontano, incredibilmente vicino. Here there and everywhere.

Annunci

5 thoughts on “Molto lontano, incredibilmente vicino

  1. Io lo dissi sin dalle prime settimane…l’estero ci regala emozioni uniche…italiano forever ma come dice il “vate” casa/patria mia è dove metto il cappello 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...